Hi-tech

Apple, prima gli occhialini connessi poi un nuovo CEO

Tim Cook pronto a lasciare ma solo dopo il lancio dei visori

Tim Cook pronto a lasciare il ruolo di CEO di Apple ma solo dopo l'arrivo di una nuova categoria di prodotto. Lo dice Mark Gurman di Bloomberg che, nella sua ultima newsletter 'Power On', afferma che Cook vuole supervisionare il lancio di un nuovo tipo di dispositivi, prima di dimettersi dalla posizione. Come da voci degli ultimi anni, il riferimento potrebbe essere ad un paio di occhialini connessi, che Apple starebbe sviluppando con aziende specializzate, come la Akonia Holographics.

"La convinzione all'interno di Apple è che Cook voglia restare per un'altra importante nuova categoria di prodotti, che probabilmente saranno gli occhiali per la realtà aumentata piuttosto che un'auto, qualcosa che è ancora più lontano" scrive Gurman. Quest'ultimo ricorda che gli occhiali per la realtà 'mista' di Apple sono programmati per non prima del 2022, anche se dovrebbero essere anticipati da un modello meno futuristico, capace di riprodurre contenuti in realtà aumentata, sovrapponendoli all'ambiente trasparente circostante.

Qualcosa di molto simile agli oramai andati Google Glass, che il colosso di Mountain View ha immesso sul mercato troppo presto. Un recente rapporto di Bloomberg sottolinea che Tim Cook avrebbe intenzione di ritirarsi completamente dalle scene tra il 2025 e il 2028. Ancora nessuna voce su un possibile successore e sulla direzione in cui l'azienda intende andare. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie