Hi-tech

Xiaomi: non solo smartphone, acquista start up guida autonoma

Operazione da 77 mln dollari, obiettivo sono i veicoli elettrici

Xiaomi va oltre il mercato degli smartphone e annuncia l'acquisizione della start up per la guida autonoma Deepmotion, in un'operazione che dovrebbe aggirarsi sui 77,4 milioni di dollari. L'accordo dovrebbe aiutare il colosso cinese ad entrare nel campo in rapida espansione dei veicoli elettrici, diversificando la propria produzione.
    La società ha parlato dell'acquisto dopo l'indicazione di risultati migliori del previsto nel secondo trimestre 2021, periodo in cui, grazie alla ripresa in mercati chiave come l'India, è riuscita a superare Apple e diventare il secondo fornitore di cellulari al mondo per numero di spedizioni.
    Il co-fondatore e amministratore delegato del gruppo, Lei Jun, sta cercando di allargare il mercato di Xiaomi oltre gli smartphone. Il manager sta portando avanti personalmente un progetto per produrre veicoli elettrici, con un investimento iniziale di 10 miliardi di dollari nel prossimo decennio.
    L'idea non è però molto gradita agli investitori: le azioni di Xiaomi sono arrivate a perdere oggi fino al 4,7% nel calo generale dei titoli tecnologici cinesi. Il titolo è stato appesantito peraltro proprio dalle persistenti preoccupazioni sulla spesa impegnata per i veicoli non inquinanti. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie