Hi-tech

Negli Usa drone-bus da 40 posti per collegamenti tra città

Sviluppato da Kelekona, primi voli nel 2022 a New York

Pronto il progetto del drone-bus da 40 posti per i collegamenti fra le città. Il velivolo stampato in 3D è stato sviluppato dalla start-up americana Kelekona per viaggi di breve e media lunghezza. L'azienda punta a inaugurare i primi trasporti nel 2022 e poco dopo a trasportare passeggeri dal centro di New York verso le periferie e le città limitrofe come Boston e Washington a partire da 85 dollari.

Dopo i servizi di 'air taxi' proposti da Uber per il trasporto rapido i cieli americani potrebbero vedere anche la presenza di droni con servizio bus. Si tratta di velivoli con il design futuristico, un ibrido tra un disco volante e un dirigibile, spinti da 8 eliche a passo variabile a decollo verticale. Il progetto della Kelekona prevede di poter ricevere l'autorizzazione ai primi voli di trasporto merci, con carichi fino a 4.5 tonnellate, già nel 2022 e subito dopo inaugurare le prime tratte anche per il trasporto passeggeri tra Manhattan e gli Hamptons, le località residenziali dell'alta società newyorkese in appena 30 minuti al costo di 85 dollari. Ad alimentare il velivolo a propulsione elettrica saranno batterie da 3.6 megawatt ora e l'obiettivo della start-up è di passare poi a fornire una ampia rete di collegamenti tra le grandi città americane come Boston e Washington ed estenderla anche alla costa californiana, ad esempio tra Los Angeles e San Francisco.

   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie