Mercato Pc ancora in crescita nel 2021

Idc, +55% nel primo trimestre. Incremento maggiore per Apple, +111,5%

Le spedizioni a livello mondiale di pc (desktop, notebook e workstation) sono cresciute nel primo trimestre del 2021 (gennaio, febbraio, marzo), con un +55,2% rispetto allo stesso periodo del 2020. Lo dice l'ultimo report della società di analisi Idc, che riporta come, in questa prima parte dell'anno, siano stati spediti 83.981 milioni di dispositivi, un netto balzo in avanti in confronto ai 54.123 del primo trimestre 2020.

Jitesh Ubrani, research manager per Mobile Device Trackers di IDC, ha affermato: "La domanda non soddisfatta dello scorso anno è proseguita nel primo trimestre, a cui si è aggiunta quella causata dalla pandemia, tale da generare elevati volumi di vendita. Tuttavia, il mercato continua ad andare alla grande, nonostante la carenza di componenti e problemi logistici, che hanno contribuito all'aumento dei prezzi medi". Secondo gli analisti, sul finire del 2020 la catena di approvvigionamento Pc non è riuscita a rispondere alla forte domanda di prodotti per il remote working e la didattica a distanza. Per questo, si è creato un gran numero di ordini arretrati. La curva in salita del primo trimestre del 2021 è conseguenza di tale richiesta, che dovrebbe persistere per almeno tutta la prima metà dell'anno in corso.

Nella particolare classifica, il produttore che ha fatto registrare il numero più alto di prodotti spediti è Lenovo, con 20.401 unità, seguito da HP con poco più di 19.000. Al terzo posto Dell Technologies, con quasi 13.000 device. Ma è Apple ad aver ottenuto l'incremento maggiore, con una crescita del 111,5% sul medesimo trimestre dello scorso anno, anche se con una quota di mercato decisamente minore (8%) nei confronti delle prime tre posizioni (24,3%, 22,9% e 15,4%).

J

   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie