Anche Spotify al lavoro su un assistente vocale

Funzione "Hey Spotify" scoperta su un Samsung Galaxy S21

Dopo Amazon, Google, Samsung ed Apple anche Spotify starebbe per lanciare il suo assistente vocale personale. Permetterà di richiamare brani, playlist e podcast con il solo utilizzo della voce. A rivelarlo sono alcune immagine pubblicate dal sito GSMArena, che segnala la disponibilità di "Hey Spotify" su un dispositivo Samsung, nello specifico un Galaxy S21. Stando alle informazioni descritte online, gli utenti potrebbero chiedere all'assistente di riprodurre musica senza dover toccare lo schermo del telefono, proprio come succede con i dispositivi e speaker con a bordo Alexa, Assistente Google e Siri.

Un occhio di riguardo per la privacy, vista la possibilità di attivare il comando vocale solo con l'applicazione aperta e lo smartphone con lo schermo sbloccato. Sia Google che Alexa possono invece ascoltare le richieste delle persone in qualsiasi momento e condizione.

Non si conoscono tutti i dettagli ed eventuali versioni di lancio dell'assistente di Spotify, che potrebbe approdare sia su Android che iOS o, almeno in partenza, solo su una delle due piattaforme. Non si esclude nemmeno la presenza di una declinazione per le interfacce delle automobili, dove al momento l'utilizzo di Spotify, sia su Android Auto che Apple CarPlay, avviene esclusivamente tramite tocco sullo schermo, per accedere a menu e schermate. L'arrivo di una voce alla guida darebbe invece modo di gestire l'app con la sola voce.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie