MWC di Barcellona in presenza, attesi 50mila visitatori

Edizione del 2020 saltata, quest'anno dal 28 giugno

Il Mobile World Congress, in programma dal 28 giugno al 1 luglio, si svolgerà con i visitatori in presenza. L'edizione dello scorso anno, normalmente programmata per fine febbraio, era stata cancellata per contenere gli effetti della pandemia da Covid-19 ma quest'anno gli organizzatori sono fiduciosi in un ritorno di pubblico. Sono attese almeno 50 mila persone, tra giornalisti, espositori e visitatori, a quella che è considerata la principale fiera in Europa e non solo inerente le novità della telefonia mobile e della tecnologia per il consumatore.

Il GSMA, l'associazione che organizza il Mobile World Congress - come riporta Bloomberg - ha confermato i dettagli del piano sanitario per l'evento di quest'anno a Barcellona. I protocolli, elaborati in coordinamento con le autorità sanitarie catalane, richiederanno la presentazione di un test Covid-19 negativo già in fase di imbarco dal paese di origine con destinazione Barcellona. Il GSMA ha spiegato che tutti i partecipanti residenti fuori dalla Spagna saranno indirizzati a centri di test rapidi, stabiliti per verificare il loro stato di salute. Per l'accesso in fiera, basterà lo stesso certificato di negatività pre-volo, da ripetere ogni 72 ore.

Visitatori, giornalisti ed espositori riceveranno una notifica sulla scadenza del test tramite l'applicazione My MWC. Stephanie Lynch-Habib, direttore marketing di GSMA, ha dichiarato che a Barcellona sarà implementata una tecnologia in grado di riconoscere il badge dei partecipanti e capire se una persona è rimasta nello stesso posto per più di 15 minuti ed effettuare il tracciamento dei contatti in caso di contagio. L'organizzatore del Mobile World Congress dovrà rimborsare 9,5 milioni di euro in caso di cancellazione dell'evento.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie