Pisano, 90mln su smarter city, anche piccoli borghi

Concentrati su piano Recovery, da cloud a cybersicurity

Ammontano a 90 milioni le risorse previste per il progetto Smarter Italy, che punta a migliorare trasporti e logistica per città e piccoli borghi e che nei prossimi giorni vedranno avviare un bando sul sito dell'Agid. Ad annunciarlo la ministra dell'Innovazione Paola Pisano. "E' un progetto - ha detto la ministra - che riguarda sia le città che i piccoli borghi, dove cerchiamo di stimolare il mercato e quindi le aziende a produrre delle soluzioni innovative per quelle che sono le problematiche delle nostre città. In questo caso le aziende si concentreranno su alcuni settori, la mobilità e la logistica".

La ministra ha sottolineato l'importanza in questo momento della logistica "per esempio con la distribuzione dei vaccini, l'ambiente, la cultura e la salute". Pisano ha poi parlato dei progetti legati al Recovery. Noi ci concentriamo sulla parte di infrastrutture tecnologiche per il Paese - ha detto a RaiNews24 - La sfida più importante in questo momento è il cloud, utile per sviluppare velocemente i servizi digitali e renderli distribuiti e utilizzabili in tutto il nostro Paese. Ci concentriamo sulla sicurezza cibernetica, perchè quando si digitalizza c'è bisogno di aumentare la sicurezza dei sistemi informativi. I nostri progetti riguardano andhe i dati e l'interoperabilità, cioè mettere in connessione i dati per fare in modo che i servizi diventino sempre più semplici e il cittadino possa dare i suoi dati solo una volta all'interno della Pubblica amministrazione. Infine le competenze all'interno del nostro Paese, che sono fondamentali per riuscire ad utilizzare i servizi digitali della Pubblica amministrazione ma anche svilupparne di nuovi".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie