Il social network Parler è offline, fa causa ad Amazon

'Twitter della destra' rischia di scomparire dal web se non trova nuovo hosting

Il social network conservatore Parler è stato messo offline, Amazon lo ha sganciato dai suoi server. La decisione è arrivata dopo che Apple e Google hanno annunciato che non avrebbero più ospitato il social network sulle loro piattaforme.

Parler fa causa ad Amazon per violazione antitrust e violazione del contratto. Lo riportano alcuni media americani, secondo i quali Parler avrebbe chiesto a un giudice federale di ordinare a Amazon di reintegrarla.

Amazon e Google avevano annunciato nei giorni scorsi che stavano rimuovendo dai loro server Parler, il Twitter della destra americana. Amazon aveva affermato di aver trovato 98 post che incoraggiano alla violenza. Parler deve adesso trovare un nuovo server di web hosting.

Apple ha rimosso Parler, in precedenza, dal suo App Store. La decisione è legata al fatto che Parler non ha preso le misure necessari affrontare i discorsi di odio e violenza.

"Abbiamo sempre sostenuto che i diversi punti di vista dovessero essere rappresentati sull'App Store, ma non c'è spazio sulla nostra piattaforma per la violenza e l'attività illegale", afferma Apple. "Parler non ha preso le misure adeguate per affrontare il proliferare di queste minacce sulla sicurezza della gente"
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie