Xiaomi, il primo smartphone con il chip Snapdragon 888

Il Mi 11 apre la stagione dei telefoni top di gamma 2021

Xiaomi svela quello che può essere definito il primo top di gamma del 2021, nonché il primo smartphone a montare il nuovo processore di Qualcomm, lo Snapdragon 888. Presentato in Cina, il dispositivo si chiama MI 11 e monta uno schermo Oled da 6,81 pollici, un po' più grande dei 6,67 del Mi 10, il predecessore da cui non si discosta molto nel design.

Il display, con refresh rate a 120Hz, ha incastonata una fotocamera per selfie da 20 megapixel. Sulla scocca posteriore c'è invece una tripla fotocamera, con un sensore principale da 108 megapixel in grado di registrare video in 8K. Ad affiancarlo, un ultra grandangolare da 13 megapixel e una lente macro da 5 megapixel.

Sotto al cofano, oltre al processore più potente di Qualcomm, trovano posto 8 o 12 GB di Ram e 128 o 256 GB di spazio d'archiviazione. La batteria è da 4.600 mAh, con ricarica rapida a 55 watt e ricarica inversa a 10 watt. Tra le particolarità, il sensore per l'impronta digitale sotto lo schermo, che rileva anche il battito cardiaco. Il prezzo in Cina parte da 3.999 yuan, al cambio circa 500 euro.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie