Usa 2020: hacker rubano 2,3 milioni a campagna Trump

E' accaduto in Wisconsin, indaga l'Fbi

Attacco hacker al partito repubblicano del Wisconsin: i pirati informatici hanno rubato 2,3 milioni di dollari dal conto utilizzato per finanziare la campagna per la rielezioni del presidente in uno degli stati chiave per il voto del 3 novembre. Sull'episodio indaga l'Fbi.

Gli hacker sarebbero riusciti a manipolare le ricevute dei pagamenti a quattro fornitori di servizi per la campagna di Trump, cosi' che i soldi versati sono finiti direttamente nelle tasche dei pirati.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie