Luxottica lancia occhiali smart di Intel

Arrivano Radar Pace, allenatori virtuali per corsa e ciclismo

- MILANO - Gli occhiali 2.0 di Google sono rimasti nel cassetto, mentre va a segno il progetto di Intel. Denominatore comune il design di Luxottica, ma frutto di una collaborazione di tipo diverso, con questi ultimi dedicati infatti non alla realtà aumentata ma piuttosto agli sportivi. Sono un prodotto di nicchia i Radar Pace, firmati Oakley e dedicati a runner e ciclisti ma che si adattano alle caratteristiche di tutti gli sport individuali.
    "Radar Pace è la dimostrazione che tutto può essere migliorato - dice Scott Smith, Vice President of Strategic Partnership di Luxottica Group - Rappresenta la più evoluta tecnologia indossabile a comando vocale per l'allenamento e ridefinisce i confini dell'occhiale intelligente". "Si presenta come un prodotto rivoluzionario per l'allenamento - dice Ryan Saylor, Vice President of Advanced Product Development di Oakley - Uno dei più grandi benefici consiste nell'affidabilità, necessaria per ottenere il massimo da ogni allenamento. Questa collaborazione ridefinirà il futuro dello sport".
    Gli occhiali intelligenti sono dotati di un sistema di allenamento ad attivazione vocale che crea programmi di allenamento personalizzati, tiene traccia delle prestazioni, allena in tempo reale e risponde alle domande formulate dall'utente. Radar Pace è composto da due elementi principali: gli occhiali Oakley con auricolari e microfono integrati, e un'applicazione mobile per iOS e Android. Il dispositivo raccoglie e analizza i dati delle prestazioni (inclusi potenza, frequenza cardiaca, velocità, cadenza, tempo, andatura e distanza) e fornisce agli atleti informazioni dettagliate in tempo reale via audio con programmi di allenamento personalizzati, interpretando i dati delle performance in tempo reale. Attraverso comandi vocali gli atleti possono comunicare con il sistema in tempo reale durante le sessioni di allenamento.
    Rientrano nell'ambito delle cosiddette 'wearable technologies' ma sono prima di tutto degli occhiali, particolare attenzione è dedicata alle lenti in dotazione 'Prizm Road', che enfatizzano il bianco e mettono in risalto le tonalità del giallo, del verde e del rosso per permettere a corridori e ciclisti di scorgere lievi variazioni nella consistenza della strada e individuare più facilmente eventuali pericoli, per un'esperienza di allenamento più sicura.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie