Sport

Tokyo: Fognini-Sonego 2-0 al Giappone, tennis è caos caldo

Medvedev si lamenta: giochiamo di sera. Malore Pavlyuchenova

 Tra chi va avanti e chi saluta già il tabellone principale dei singoli, l'inizio dell'Italia al torneo di tennis di Tokyo 2020 è in pareggio, due avanti e due fuori, anche se nel doppio confronto contro i padroni di casa del Giappone la prima giornata sul cemento della Ariake Tennis Park vede gli azzurri prevalere con un secco 2-0.
    Ma il tennis e' sopratutto e' il primo sport a scontrarsi sullo scoglio del gran caldo che in questi giorni attanaglia Tokyo. "Sono le condizioni peggiori per giocare: sono qui per vincere una medaglia, non per lamentarmi. Ma bisogna andare in campo dalle 18, quando il caldo cala", la denuncia del russo Medvedev, n.2 del mondo. Che la sua non sia una lamentela da viziato dello sport, lo dimostra la connazionale Pavlyuchenova: ha dominato il suo match con la Errani, ma ha rischiato di perdere quando nel finale del secondo set e' crollata per un colpo di sole. Venticinque minuti di stop, ghiaccio in testa, il bocchettone dell'areatore, i medici a bordo campo. Poi il calo di pressione e' rientrato, e la russa ha chiuso il suo match con l'italiana.
    Protagonisti e superstiti di una prima giornata durissima e condizionata da umidità e caldo torrido, sono Fabio Fognini e Lorenzo Sonego. Il ligure, testa di serie numero 15, ha sconfitto in un'ora e 48 minuti il padrone di casa Yuichi Sugita con il punteggio di 6-4 6-3, primo set sudato per l'italiano che nel primo set ha conquistato il break solo al nono game, più in scioltezza nel secondo dove il break arriva al quinto game e da lì la gara va in discesa. Al prossimo turno se la vedrà contro il bielorusso Egor Gerasimov che ha battuto il francese Gilles Simon 4-6 6-3 6-4. Contro l'altro giapponese Taro Daniel, è stata invece una battaglia per Lorenzo Sonego, uscito vincitore dopo 3 ore e 8' di partita tiratissima con il punteggio di 4-6 7-6(6) 7-6(3). Dopo aver perso il primo set con l'unica palla break concessa, dal secondo inizia un botta e risposta che per due set vede l'azzurro al tie-break. Da brividi il primo, quando l'italiano ha annullato un match-point sul 6-5 e poi ha chiuso 8-6. Si arrende invece Lorenzo Musetti (n.61), che aveva preso il posto dell'infortunato Matteo Berrettini, sconfitto dall'australiano John Millman (44) in due set (6-3 6-4), in un'ora e 35 minuti. Crolla subito anche Sara Errani, battuta dalla russa Anastasia Pavlyuchenkova. Gara senza storia, finita 6-0, 6-1 in appena un'ora e 10 minuti. Musetti proverà a rifarsi subito domani, quando in programma ci sarà il doppio in coppia con Sonego contro gli spagnoli Andujar-Carballes. Sempre domani sarà la volta di altre due azzurre, Camila Giorgi (numero 58 nel ranking) affronterà la statunitense Jennifer Brady (n. 15) e Jasmine Paolini (92) all'esordio contro la temibile ceca numero 13 Petra Kvitova. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA