Sport

Moto: Bagnaia da sogno ad Aragon, incubo Valentino Rossi

Pilota Ducati 2/o in Mondiale a -53 punti da un opaco Quartararo

La prima vittoria in MotoGp e la speranza di poter lottare fino alla fine per il Mondiale. E' un sogno che si avvera ad Aragon quello di Francesco Bagnaia, detto 'Pecco', che batte Marc Marquez, secondo al traguardo, in un bellissimo duello finale ruota a ruota. Terza la Suzuki di Joan Mir davanti ad un'ottima Aprilia guidata da Aleix Espargaró. Male il leader del Mondiale Fabio Quartararo che mai protagonista sul circuito spagnolo chiude ottavo, ma resta saldamente al comando di un campionato sempre più avvincente: ora il francese è a +53 sul pilota della Rossa delle due ruote.

Altra gara da dimenticare per Valentino Rossi che chiude penultimo dietro all'ex compagno alla Yamaha Maverick Vinales che comincia la sua avventura con il marchio di Noale dal diciottesimo posto. 'Pecco' regala così all'Italia il 250/o successo in top-class riportando la Ducati alla vittoria ad Aragon dopo un'attesa durata 11 anni (avevano vinto qui solo con Stoner nel 2010). "Sono davvero felice, è un giorno di un sacco di emozioni oggi - le prime parole di Bagnaia dopo aver tagliato il primo traguardo da vincitore in Moto Gp - Ogni volta ci avvicinavamo alla prima vittoria, ma poi succedeva sempre qualcosa. E' un sogno portare a casa la mia prima vittoria in MotoGP, è una liberazione rispetto al passato, ringrazio la mia famiglia, la mia ragazza, è difficile dire altro ora. Non è stato facile davanti a Marc, so che non è al 100% ma oggi con la voglia di vincere che aveva, la sua rabbia, era dura...Ho cercato di fare del mio meglio e sono arrivato primo, è un sogno che si realizza".

Festa Italia anche nella Moto 3 dove Dennis Foggia (Leopard Racing) porta a casa il suo terzo successo di questo 2021 al termine di un pazzesco Gran Premio. Al MotorLand Aragon compie il sorpasso decisivo che gli vale la vittoria all'ultimo giro ai danni di Deniz Öncü (Red Bull KTM Tech3) che sale sul podio insieme al compagno di box Ayumu Sasaki. I primi due della classifica mondiale Pedro Acosta (Red Bull KTM Ajo) e Sergio Garcia (Gaviota GASGAS Aspar Team) finiscono entrambi a terra rendendo la corsa al titolo sempre più avvincente. Nella Moto 2 doppietta della KTM: vince Raul Fernandez, alle sue spalle il compagno di squadra Remy Gardner, leader del Mondiale. Out Bezzecchi, tradito dalla ruota anteriore. Primo degli italiani Di Giannantonio (sesto), Arbolino chiude in top ten (nono) davanti a Simone Corsi
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie