Sport

Leclerc: 'In Francia prevedo un ritorno alla realtà'

Il ferrarista, dovremo essere quarta o terza forza

"Qui a Le Castellet mi aspetto un ritorno alla realtà. Me lo aspettavo anche a Baku, e abbiamo ottenuto un quarto posto. Allora avevo sbagliato le mie previsioni, e spero di sbagliarmi ancora, ma credo che per questo fine settimana dovremo purtroppo rivedere le aspettative". Così il pilota della Ferrari Charles Leclerc nella conferenza stampa del giovedì per il Gp di Francia di Formula 1, ricordando le sue parole alla vigilia della gara in Azerbaigian che invece era riuscito a chiudere appena fuori dal podio.
    "Faticheremo un po' di più rispetto agli scorsi weekend, questo circuito ha una velocità media superiore - ha aggiunto il pilota monegasco -. A ogni modo, non mi aspetto di essere fuori dai punti. Credo che possiamo ambire a essere il quarto, se non il terzo team, dunque combatteremo con McLaren, AlphaTauri, le stesse squadre contro le quali siamo soliti lottare, però con un gap maggiore rispetto a Mercedes e Red Bull". Secondo Leclerc, la Ferrari deve ancora migliorare nelle curve medio-veloci, che sono numerose sul circuito del Paul Ricard. "Dobbiamo cercare, passo dopo passo, di migliorare la performance e raccogliere il massimo dalla nostra vettura - ha spiegato -, perchè in generale ci manca qualcosa nel pacchetto complessivo".
    Leclerc ha anche parlato della questione della pressione degli pneumatici, diventata quasi divisiva dopo gli incidenti avvenuti in Azerbaigian: "La sicurezza dovrebbe essere sempre la cosa più importante, le squadre devono rispettare il regolamento ha detto il ferrarista -. A volte cercano di giocarci, ma i team devono rendere le macchine sicure per i piloti".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie