Bryant: Hamilton "anime speciali, già un anno è passato"

L'omaggio della Sampdoria alla stella NBA - VIDEO DUGOUT

"È difficile credere sia passato un anno dalla scomparsa di questi due anime speciali". Con un post su twitter il campione del mondo di Formula 1 Lewis Hamilton ricorda Kobe Bryant ad un anno dalla sua tragica scomparsa insieme alla figlia Gianna e ad altre 7 persone con cui viaggiava a bordo di un elicottero precipitato in California per le avverse condizioni meteo.
    "La vita - afferma Hamilton che ha corredato il suo messaggio con una bella foto di Kobe in allenamento con la figlia - è così preziosa. Non dimenticheremo la loro scintilla e che differenza hanno fatto nel mondo. Un pensiero a loro e a tutte le vite perse in quel tragico incidente, un anno fa in questo giorno".

A Reggio Emilia Largo Kobe e Gianna Bryant - Da oggi si chiamerà 'Largo Kobe e Gianna Bryant'. È la piazza di Reggio Emilia intitolata al campione di basket Nba e a sua figlia, nel giorno del primo anniversario della loro morte, avvenuta a 41 e 13 anni, nell'incidente in elicottero a Calabasas, in California, negli Stati Uniti. La leggenda dei Los Angeles Lakers - con cui ha vinto cinque anelli - è cresciuto nella città emiliana, giocando nelle giovanili della Pallacanestro Reggiana dall'89 al '91, anni in cui il padre Joe Bryant militava in prima squadra - all'epoca chiamata Cantine Riunite - nel massimo campionato cestistico italiano. Lo spazio dedicato al fuoriclasse americano si trova proprio di fianco al PalaBigi, il palazzetto dello sport della squadra di basket reggiana. 

 Guarda l'omaggio che la Sampdoria ha dedicato alla leggenda del basket Kobe Bryant grazie a Jakub Jankto.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie