Speciali
  1. ANSA.it
  2. Speciali
  3. Giro: Da Visegra'd a Treviso

Giro: Da Visegra'd a Treviso

In Italia via con la Catania-Messina, 7 tappe da uomini-jet

Il Giro d'Italia di ciclismo edizione numero 105, che partirà dall'Ungheria venerdì 6 maggio 2022 (l'epilogo a Verona il 29 dello stesso mese), prevede sette tappe adatte velocisti.

Sette tappe per uomini veloci, sette appuntamenti che i velocisti cercheranno di non fallire al 105/o Giro d'Italia di ciclismo. La corsa rosa comincia a prendere corpo e a mostrarsi con le frazioni per gli uomini-jet che sono state presentate nel primo di quattro pacchetti, secondo una formula nuova.

L'edizione 2022 del Giro scattera' con una tappa in linea, da Budapest a Visegrad, di 195 km: si tratta di una frazione con continui saliscendi e un arrivo con sorpresa finale in vetta al Gpm di Visegrad, che non sara' una montagna da quote alpine, ma mettera' in fila il gruppo.

La 2/a frazione (sabato 7) si disputera' a Budapest e sara' una cronometro di 9,2 km, con finale anche in questo caso in salita, con punte addirittura al 14% di pendenza, in parte anche in pave' fino ad arrivare al cuore della citta' .

Domenica 8 ecco le ruote veloci, con la 3/a e ultima frazione ungherese, da Kaposvar a Balatonfured (201 km): la corsa costeggera' il lago Balaton. "E' un Giro ricco di ottime occasioni per i velocisti - commenta Elia Viviani -. Forse l'arrivo della prima tappa e' piu' favorevole per un 'finisseur' o un velocista che tiene bene in salita. Mi piacerebbe poter lottare per conquistare nuovamente la maglia ciclamino e provare a vincere qualche tappa come quella di Treviso, vicino ai miei tifosi, o quella di Reggio Emilia. Sicuramente c'e' terreno per ripetere un Giro come quello del 2018: sarebbe un sogno!".

L'approdo in Italia del Giro avverra' dalla Sicilia, con la frazione che collega Catania e Messina, toccando localita' come Villafranca Tirrena e Ganzirri. Poi tocchera' alla Calabria, con la Palmi Calabro-Scalea (192 km): dopo una prima parte leggermente accidentata, fra Mileto, Vibo Valentia e Pizzo, la corsa seguira' la costa tirrenica della Calabria con brevi saliscendi. La Sant'Arcangelo di Romagna-Reggio Emilia (201 km) sara' completamente pianeggiante e, assieme alla 3/a, sara' la piu' lunga del Giro.

Dalla Partenza fino a Bologna si percorrera' la via consolare Emilia praticamente sempre diritta attraverso la pianura emiliana. Dopo Bologna la tappa tocca alcune delle localita' del cratere del terremoto del 2012: San Giovanni in Persiceto, Crevalcore, Camposanto, Carpi e Correggio le localita' interessate. Da Sanremo a Cuneo (157 km) la carovana percorrera' in senso inverso la 'Sanremo' estiva del 2020, toccando Imperia per salire al Colle di Nava e, giunti a Ceva, virare verso Cuneo. Si toccheranno alcuni luoghi-simbolo del Giro, come il Santuario di Vicoforte e Mondovi' . L'ultima volata di gruppo compatto del Giro 2022 si disputera' nella Borgo Valsugana-Treviso (146 km), dopo che la corsa avra' attraversato le strade del prosecco.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie