Tour: doping, dg team Quintana, fiducia in miei atleti

Ma se si scopre uso sostanze prenderemo provvedimenti immediati

(ANSA) - ROMA, 22 SET - Il dg della squadra di ciclismo Arkéa-Samsic, di cui è capitano Nairo Quintana, conferma la fiducia ai suoi corridori coinvolti in una inchiesta antidoping aperta negli ultimi giorni del Tour dalla procura di Marsiglia, e annuncia che si separerà da loro "se verranno confermate pratiche illegali." Emmanuel Hubert, il manager della formazione, riferisce L'Equipe, è intervenuto a tarda sera ieri con una nota a seguito dell'apertura di un'indagine per sospetto di doping, che ha portato in carcere due persone; gli inquirenti hanno inoltre interrogato il campione colombiano e il fratello Dayer. "La perquisizione avvenuta la scorsa settimana nel nostro hotel ha riguardato solo un numero molto limitato di corridori, così come il loro stretto entourage, che non sono dipendenti della squadra", ha specificato il manager.
    Le due persone arrestate sarebbero amici dei fratelli Quintana.
    "Ovviamente -conclude la nota- sosteniamo i nostri piloti, ma se si scopre che alla fine delle indagini in corso, elementi confermano la veridicità delle pratiche antidoping, la squadra si dissocerebbe immediatamente da tali atti. E prenderebbe senza indugio tutte le misure necessarie". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie