Calcio
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Calcio
  4. Giroud, Inter mi voleva ma poi non c'erano più soldi

Giroud, Inter mi voleva ma poi non c'erano più soldi

'Era destino che io fossi rossonero e non nerazzurro'

(ANSA) - MILANO, 07 LUG - "L'Inter era molto interessata a me, ma ad un certo punto mi hanno detto che non c'erano più soldi per me": lo svela l'attaccante del Milan Olivier Giroud, alla presentazione del suo libro autobiografico 'Crederci, sempre'. "Era destino che fossi rossonero e non nerazzurro", continua Giroud che ha segnato gol decisivi per la conquista del titolo rossonero. Tanto da riuscire a spezzare anche la 'maledizione della maglia numero 9' che non era mai riuscita a trovare un degno erede dopo Inzaghi. "Non c'è tabù. Io sono cristiano - racconta il francese -, non sono superstizioso. Non è un numero che mi fa fare gol. Lo volevo al Milan, è un bel regalo essere come Pippo Inzaghi il numero 9 del Milan". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie