Calcio
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Calcio
  4. Serie A: Empoli-Milan 2-4 e Napoli-Spezia 0-1

Serie A: Empoli-Milan 2-4 e Napoli-Spezia 0-1

Napoli ancora ko al Maradona, impresa Spezia. Decide l'autogol nel primo tempo di Juan Jesus. Milan forza 4 a Empoli, è secondo in classifica

Serie A: Empoli-Milan 2-4. Spezia batte Napoli 1-0. 

La cronaca di Empoli-Milan

Il Milan risponde all'Inter a Empoli, vincendo 4-2, torna in scia ai cugini milanesi nella corsa Scudetto. Cinico, spietato, non bello, anzi forse stanco e sicuramente rimaneggiato, ma molto pratico l'undici di Pioli sfrutta tutte le occasioni concesse dal solito Empoli palleggiatore, tecnico, organizzato ma stasera poco cattivo nel concretizzare le molte azioni create. L'Empoli si ferma dopo 6 risultati utili consecutivi e con 27 punti che sono un bottino pesante e inaspettato nella corsa salvezza. Pioli recupera Theo Hernandez ma è senza Zlatan Ibrahimovic. Al suo posto titolare Olivier Giroud. Felice l'intuizione di tenere Brahim Diaz in panchina, sostituito da Kessie, autore dell'iniziale doppietta che ha messo sul binario giusto la partita per i rossoneri. La gara finisce con il 55% di possesso palla per l'Empoli, che ha tenuto le redini del gioco per tutto il match ma che ha lasciato palle sanguinose sui piedi del Milan che non si è fatto pregare nel capitalizzarle al massimo. Ma la vittoria del Milan è il segno che i rossoneri nella rincorsa all'Inter ci sono.

La cronaca di Napoli-Spezia

Finisce l'anno nel modo peggiore il Napoli che esce sconfitto per la terza volta consecutiva al Maradona in campionato. Dopo l'Atalanta e l'Empoli, questa volta è lo Spezia a passare (0-1) sul campo degli azzurri. Una vittoria, quella dei liguri, che puntella in maniera clamorosa la panchina di Thiago Motta e che giunge in una partita dominata dai padroni di casa, incapaci però di trovare la necessaria concretezza nell'area di rigore avversaria. Lo Spezia fa il minimo indispensabile, giusto quel che serve per andare in vantaggio, in maniera casuale e vivere poi di rendita, pensando esclusivamente a difendere il bottino conquistato. Il Napoli, dal canto suo, attacca quasi sempre a testa bassa ma con scarsissima lucidità, crea anche diverse occasioni da gol ma complessivamente si esprime sotto tono e anche con una reattività completamente diversa da quella messa in mostra appena domenica scorsa a San Siro nella gara vinta con il Milan Lo Spezia conclude il primo tempo in vantaggio di un gol anche se i calciatori di Thiago Motta non riescono a concludere neppure una volta a rete. I liguri approfittano infatti di un autogol di Juan Jesus al 37'.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie