Calcio
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Calcio
  4. Barcellona: Xavi in pole dopo esonero Koeman

Barcellona: Xavi in pole dopo esonero Koeman

Considerati anche i nomi di Marcelo Gallardo ed Erik ten Hag

E' Xavi Hernandez il candidato principale a guidare il Barcellona dopo l'esonero di Ronald Koeman. L'attuale tecnico del club qatariota Al Saddsarebbe una scelta sostenuta dai tifosi blaugrana vista la sua brillante carriera da giocatore. C'è anche la convinzione che il 41enne potrebbe portare un gioco più simile a quello di Pep Guardiola.

Sono stati fatti anche i nomi l'allenatore del River Plate, Marcelo Gallardo, e Erik ten Hag, dell'Ajax, ma i tecnici potrebbero non voler lasciare il lavoro nelle proprie squadre a metà stagione. L'allenatore del Barcellona B, Sergi Barjuan, potrebbe assumere la guida della prima squadra nelle partite contro l'Alaves, la Dinamo Kiev in Champions League e il Celta Vigo prima della prossima pausa per gli impegni delle nazionali.

Una dichiarazione del club rilasciata dopo la mezzanotte ha confermato l'esonero di Koeman, che in precedenza aveva anche allenato l'Everton e la nazionale olandese. Dall'inizio di questa stagione, visti i risultati non brillanti, era sottoposto a forti pressioni. "Il presidente del club, Joan Laporta, lo ha informato della decisione dopo la sconfitta contro il Rayo Vallecano", si legge nel comunicato. "Ronald Koeman saluterà la squadra giovedì alla Ciutat Esportiva.

Il tecnico del Real Madrid Carlo Ancelotti ha espresso parole a sostegno dell'ex allentaore del, Barcellona Ronald Koeman, esonerato stanotte dopo la seconda sconfitta consecutiva nella Liga. "Io sono stato esonerato tante volte - ha detto durante la conferenza stampa dopo lo 0-0 contro l'Osasuna, quando l'espulsione del tecnico del Barça non era ancora ufficiale -. E sono ancora qui, vivo, felice. Fa parte del tuo lavoro essere licenziato", ha detto laconicamente Ancelotti dopo il fischio finale allo stadio Santiago-Bernabeu. "Devi dare il massimo finché sei un allenatore - ha aggiunto -. Dopo, quando sei licenziato, devi andare avanti, con la coscienza pulita che hai dato tutto. E credo che Koeman abbia dato tutto ciò di cui era capace".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie