Calcio

Europei: euforia Jesi Mancini day, ct in bici per Scarponi

Alle 21 festa con la Coppa. Mister firma bus con gigantografia

(ANSA) - JESI, 15 SET - Jesi impazzisce di gioia per il 'Mancini day' che celebra oggi il concittadino ct e la storica vittoria degli Europei di calcio. Una festa che culminerà, stasera alle 21, sul palco allestito al Palazzetto dello sport di Jesi in presenza della Coppa conquistata dagli azzurri. Il 'Mancio' ci sarà. Anzi si trova già a Jesi e stamattina ha fatto un giro in bici insieme al giornalista Marino Bartoletti, che condurrà la serata, per ricordare Michele Scarponi il campione di ciclismo travolto e ucciso da un furgone mentre si allenava per le strade di Filottrano il 22 aprile del 2017. Il ct ha incontrato anche Marco Scarponi, fratello di Michele, e ha indossato una maglia con stampato il nome del campione di ciclismo.
    Intanto, città vestita di tricolori e una serie di omaggi a Roberto Mancini. Un pullman, messo a disposizione dall'imprenditore Daniele Crognaletti, titolare delle omonime autolinee, sta girando per le vie, come avvenuto dopo le medaglie della schermitrice Elisa Di Francisca a Londra e Rio.
    Sulla fiancata del mezzo, la grande scritta "Grazie Roberto" e la riproduzione di Mancini che alza la coppa. Il ct oggi ne ha già firmato la fiancata con un mega-pennarello bianco. Il pullman riproduce il murales che un team di writers ha realizzato nei giorni scorsi sul muri di una casa privata, di fronte alla chiesa e al campetto di calcio dell'oratorio dove Roberto mosse i primi passi da calciatore. Davanti al murales il ct si è fatto fotografare con gli autori dell'opera, insieme al sindaco Massimo Bacci e all'imprenditore Crognaletti. Intanto è partita la caccia a reperti, foto e selfie con 'Bobby-gol'.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie