Calcio

Calcio: Bremer 'sogno la Champions, ma ho la testa al Toro'

Il brasiliano carico in ritiro: "Juric? Ci voleva uno come lui"

(ANSA) - SANTA CRISTINA VALGARDENA (BOLZANO), 20 LUG - Il rinnovo fra Gleison Bremer e il Torino non è ancora stato messo nero su bianco, come ha confermato lo stesso brasiliano. "Nel mercato non si può mai sapere cosa può capitare, io sono ambizioso e in futuro vorrei giocare la Champions League - ha ammesso il centrale - ma la mia testa è soltanto al Toro".
    La parabola crescente del classe 1997 è costante, ora è arrivato un allenatore come Ivan Juric che valorizza i giovani: "Ci voleva un mister come lui, può fare molto bene ma dobbiamo lavorare: ci dà una grande carica". La difesa è rimasta a tre, adesso Bremer fa il centrale: "Io ho sempre giocato sul centro-sinistra, ma posso agire anche da centrale e sono a completa disposizione del tecnico".
    Lo spogliatoio ha perso due colonne portanti come Sirigu e Nkoulou: "Erano due grandi giocatori, il rapporto era molto buono - ha raccontato Bremer dal ritiro di Santa Cristina Valgardena - ma tutto ha una storia: rappresentano il passato, ho imparato molto da loro e adesso voglio trasmettere qualcosa al gruppo". L'esordio in campionato, fissato per sabato 21 agosto, sarà contro l'Atalanta: "Abbiamo un gioco simile adesso, sappiamo che sono molto forti, ma - ha concluso Bremer - se lavoriamo duramente possiamo fare bene". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie