Superlega: Ranieri "ho subito pensato al Leicester..."

"Anche il piccolo può vincere: è il bello dello sport"

"Leggendo quello che vogliono fare alcuni club europei la prima cosa che mi è venuta in mente è stata l'impresa del Leicester a prescindere dal fatto che allenassi Io quella squadra. Il bello del calcio è questo: anche un club piccolo può ambire a qualcosa di importante anche contro i giganti del calcio mondiale. Questa è l'essenza dello sport".
    Così il tecnico della Sampdoria Claudio Ranieri sulla Superlega.
    Ranieri nella stagione 2015-16 conquistò la Premier League alla guida del club inglese che aveva come obiettivo una salvezza tranquilla. "Parliamo del sociale: Leicester ha una delle più grandi concentrazioni della popolazione indiana. C'era stata una condivisione bellissima con i cittadini inglesi, insieme venivano allo stadio: non c'è solo l'aspetto sportivo ma anche quello sociale. La Superlega è un'idea sbagliata forse nata per coprire i debiti che hanno ma non è giusto. Mi auguro che Fifa e Uefa abbiamo gli strumenti e la volontà di lottare contro questo gigante", afferma Ranieri 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie