L'Europeo in libro, viaggio nei ricordi azzurri

E' uscito il volume scritto a quattro mani da Grazioli e Ferrio

(ANSA) - ROMA, 15 APR - L'Europeo itinerante si avvicina e gli italiani si apprestano a rivivere le emozioni che solo la Nazionale azzurra può regalare. Prima di tuffarsi nella kermesse continentale vale a pena ripercorrere un po' di tappe che hanno caratterizzato il cammino dell'Italia nelle varie fasi finali dell'Europeo. Un grosso contributo, in tal senso, arriva dal mondo dell'editoria con il volume dal titolo 'Azzurri d'Europa', scritto a quattro mani da Gianni Grazioli, segretario dell'Assocalciatori, e dal giornalista Stefano Ferrio. Il libro, edito da Minerva, costa 25 euro e racchiude in 350 pagine tante foto a colori e in bianco e nero, ma anche interviste ai protagonisti delle varie edizioni dell'Europeo. La prefazione è dello storico telecronista Bruno Pizzul, la presentazione di Gabriele Gravina (presidente della Figc) e Umberto Calcagno (presidente dell'Aic). "Il libro contiene delle 'chicche' straordinarie - spiega Grazioli -. Una pubblicazione del genere mancava dal panorama editoriale: abbiamo cercato di colmare questa lacuna, offendo una serie di racconti che si intrecciano fra loro e rappresentano un pezzo di storia della Nazionale azzurra. Si va da un'intervista a Domenghini, che firmò il gol dell'1-1 con la Jugoslavia nella prima delle due finali del 1968, a Roma, fino alle parate di Toldo nei rigori contro l'Olanda, durante la semifinale del 2000 ad Amsterdam, fino al 'cucchiaio' di Totti nella stessa partita. Aneddoti, storie, personaggi che scorrono e fanno rivivere i momenti più belli dello sport italiano". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie