Il Covid si porta via Magro, presidente Chapecoense

In carica dal 2019 aveva rifondato club dopo la sciagura aerea

Lutto in casa Chapecoense, il club brasiliano che salì tristemente alla ribalta delle cronache per la sciagura aerea del 2016 che cancellò quasi tutta la squadra.
    Nella notte, come riferisce una nota ufficiale della società, è deceduto per Covid il presidente Paulo Ricardo Magro. Alla guida del club dall'agosto 2019, era stato l'artefice della ricostruzione della formazione brasiliana.
    "Siamo estremamente sgomenti, col cuore pieno di tristezza e incredulità, perché costretti a comunicare la morte del presidente della Chapecoense, Paulo Ricardo Magro - fa sapere il club -. Paulo è stato in gran parte protagonista della rinascita della Chapecoense, dentro e fuori dal campo. Con coraggio e saggezza ha permesso alla squadra di riprendere il cammino su un percorso vittorioso, lastricato di dignità e lavoro, valori così spesso predicati da lui stesso. ⁣Di fronte a una perdita irreparabile, il sentimento è di tristezza, ma soprattutto di gratitudine all'uomo che è entrato nella nostra storia e in essa è divenuto eterno. ⁣In questo momento di profondo dolore, chiediamo ai fan di unirsi alle preghiere per la famiglia e gli amici".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie