Lega Pro: Ghirelli si ricandida alla presidenza

Depositato il programma. Ludovici e Vulpis in corsa come vice

(ANSA) - ROMA, 30 DIC - Il presidente in carica della Lega Pro, Francesco Ghirelli, ha depositato la propria candidatura per il rinnovo dei vertici della terza serie calcistica italiana, in vista dell'Assemblea elettiva in programma il 12 gennaio. Ghirelli ha designato come candidati alla vicepresidenza Luigi Ludovici e Marcel Vulpis. "Desidero ringraziare i vicepresidenti uscenti Cristiana Capotondi e Jacopo Tognon per lo straordinario lavoro di questi due anni.
    Capotondi proseguirà come componente del Consiglio direttivo del Settore giovanile e scolastico, oltre al suo ruolo in Figc come capodelegazione della Nazionale femminile. Anche con Jacopo Tognon continueremo a mantenere rapporti, utilizzando le sue grandi capacità professionali", spiega Ghirelli. "In questo biennio 2018/20, caratterizzato fortemente dall'emergenza sanitaria, economica e sociale legata al Coronavirus, la Lega Pro ha lavorato per garantire la sopravvivenza del sistema calcistico, profondamente colpito - si legga, in una nota -. Il lavoro svolto dall'attuale gruppo dirigente, d'intesa con i vertici della federazione, ha portato a raggiungere alcuni risultati concreti come la cassa integrazione in deroga, il rinvio delle scadenze fiscali, il credito di imposta sulle sponsorizzazioni".
    "Come candidati alla vicepresidenza - prosegue la nota - la scelta è ricaduta su due profili autorevoli con background diversi e complementari alle spalle: Luigi Ludovici, dirigente di Sport e salute, e Marcel Vulpis, giornalista e co-fondatore di Sporteconomy". "Ludovici ha un'esperienza significativa nelle istituzioni sportive italiane e notevoli capacità manageriali nella gestione di progetti complessi", sostiene Ghirelli.
    "Vulpis lo conosco fin dai Mondiali di pallavolo 2010, c'è stata sempre stima reciproca. Lo apprezzo per le sue capacità nel campo del marketing e della comunicazione", aggiunge. "Il piano di Ghirelli per il quadriennio si basa su due pilastri - spiega la nota -: garantire la sostenibilità economica dei club, anche di fronte alla sfida del coronavirus, e lavorare alla riforma dei campionati secondo un approccio di sistema". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie