Calcio

Hodge: "Non vendo la maglia di Maradona contro Inghilterra"

Cimelio supersfida con gol 'Mano de Dios' vale un mln di dollari

(ANSA) - ROMA, 27 DIC - Steve Hodge, ex calciatore inglese, probabilmente possiede una delle maglie più leggendarie della storia del calcio: quella indossata da Diego Maradona contro l'Inghilterra nel match dei quarti dei Mondiali in Messico del 1986, vale a dire nella partita in cui segnò (non visto) un gol di mano e poi raddoppiò con un'azione entrata nella storia. In quell'occasione, Hodge decise di cercare Maradona in campo a fine partita e di chiedergli di ricevere la sua maglia: "L'ho scambiata a fine partita con lui e sono stato criticato molto per questo - dice, l'ex nazionale inglese, in un'intervista alla Bbc -. Alcuni compagni di squadra erano arrabbiati con me negli spogliatoi".
    "Quella partita non sarà mai dimenticata nella storia del calcio - aggiunge -. L'ho incolpato, e criticato, per il suo gol di mano, Maradona però era un giocatore straordinario. Era coraggioso come un leone. Era abituato a ricevere calci ovunque giocasse. Ho custodito questa maglia per 34 anni e non ho mai provato a venderla. Ha un incredibile valore sentimentale. Ho letto articoli su Internet, dicevano che voglio un milione o due per questa meglia, ma è una bugia. Lo trovo un po' irrispettoso e totalmente sbagliato. Non è in vendita, questa maglia, lo chiarisco".
    Dopo la morte di Maradona, Hodge ha ricevuto migliaia di chiamate con offerte impressionanti per cedere il pezzo pregiato della propria collezione. Secondo gli specialisti, la maglia di Maradona viene valutata intorno al milione di dollari, molto più di quella di Pelè del 1970 - sempre in Messico - venduta 10 anni fa a un'asta (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie