Calcio

Pioli 'è una vetta ripida, Milan spinga sui pedali'

Ibra punta a tornare col Genoa ma non possiamo commettere errori

(ANSA) - MILANO, 12 DIC - "Stiamo scalando una vetta che però è ancora ripida e difficile, c'è da stare con la testa bassa sul manubrio e spingere tanto". Stefano Pioli, da grande appassionato di ciclismo, "prima moseriano, poi tifoso sfegatato di Gianni Bugno", ha scelto questa metafora per descrivere la situazione del suo Milan, primo in Serie A.
    A chi gli chiedeva se chiudere il 2020 imbattuto possa essere un obiettivo da indicare alla squadra come stimolo, l'allenatore rossonero ha risposto che "quattro partite sono troppe: per vincere un corsa con tante tappe devi pensare una tappa alla volta". La prossima è la sfida con il Parma, da affrontare senza Zlatan Ibrahimovic e Simon Kjaer, ancora indisponibili. "Gli infortuni muscolari sono sempre delicati - ha notato Pioli -.
    Loro vogliono stare sempre in campo, puntano alla partita di mercoledì prossimo ma io e lo staff dobbiamo valutare bene gli sviluppi, non possiamo commettere errori. Vedremo se saranno a disposizione per mercoledì contro il Genoa". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie