Immobile, io senza pallone è come bimbo senza giocattoli

Altri due gol in Champions, l'attaccante fa sognare la Lazio

(ANSA) - ROMA, 24 NOV - "Quando non gioco a calcio sono come un bambino senza giocattoli. Ci metto passione e volontà, ho dedicato la vita a questo gioco. Se non posso scendere in campo sto male. Volevo dare qualcosa in più, senza di me i miei compagni si sono comportati egregiamente". Così Ciro Immobile, intervistato a Sky Sport al termine di Lazio-Zenit, descrive le proprie sensazioni dopo la prima apparizione in Europa al rientro dallo stop per Covid. "Il record di gol in Europa? Sto entrando nelle classifiche di questa società con grandi nomi - dice ancora il bomber biancoceleste -. Sono contento e soddisfatto, il merito me lo prendo, ma lo divido con compagni, staff, tutti".
    Poi rivela un suo 'segreto': "Quando è arrivato Ronaldo in Serie A ho avuto uno stimolo in più per almeno mettersi al pari, e lo stesso con Ibrahimovic. Studio molto da loro, bisogna farlo con questi campioni qui. Mi sento ancora giovanissimo e spero di arrivare come Ibra ora". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie