Sipario sul mercato, colpo della Juve con Chiesa

Last minute Smalling, operazione in extremis Roma-United

  Federico Chiesa è un giocatore della Juventus. La Fiorentina ha comunicato "di aver ceduto, a titolo temporaneo biennale oneroso con obbligo di riscatto, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Federico Chiesa alla Juventus F.C.". Lo si legge sul sito della società viola.

Anche la Juventus ha ufficializzato l'acquisto di Federico Chiesa. "Talento, velocità, classe e gioventù", annuncia il club bianconero. "Tra i giocatori di movimento con almeno 120 presenze in Serie A, inoltre, Federico è il più giovane, - scrive la Juventus sul web - segno di una capacità di bruciare le tappe. Di corsa, come in campo, verso nuovi obiettivi, da puntare ora con la nostra maglia. Benvenuto in bianconero, Federico!" il saluto del club bianconero.

Chiesa ha fatto ritorno a Coverciano a metà pomeriggio dopo aver effettuato le visite mediche per il trasferimento alla Juventus. L'ormai ex giocatore della Fiorentina ha svolto le visite presso l'istituto 'Fanfani' nel centro storico dove è stato accolto da un gruppo di tifosi viola che non gli ha risparmiato fischi e insulti usando termine come 'Vergogna', 'Buffone', 'Gobbo'. Con mascherina e tuta della Nazionale Chiesa si è aggregato agli ordini di Mancini per l'allenamento al centro federale.

Gli affari conclusi. Federico CHIESA è un giocatore bianconero per un'operazione complessiva di 60 milioni di euro. Prestito biennale (3 milioni il primo anno, 7 milioni per il secondo) e diritto di riscatto a 40 milioni di euro che scatterà facilmente con il piazzamento della Juve nei primi quattro posti in classifica, il 60% di presenze del calciatore o 10 gol e 10 assist. Un colpo finanziato in parte dalle cessioni di DOUGLAS COSTA al Bayern Monaco e DE SCIGLIO al Lione. La Fiorentina lo sostituisce con l'ex Napoli CALLEJON e si rinforza in difesa con MARTINEZ QUANTA del River e BARRECA del Monaco, cedendo anche CECCHERINI al Verona. Non si concretizza invece l'arrivo di MILIK che ha rifiutato la maglia viola, nonostante l'accordo raggiunto tra i due club a 24 milioni. Il Napoli ufficializza BAKAYOKO dal Chelsea rinforzandosi a centrocampo e cede in prestito CICIRETTI al Chievo. Protagonista delle trattative last minute è poi la ROMA che, non trovando l'accordo per EL SHAARAWY, ha lavorato fino all'ultimo con lo United per SMALLING, un'operazione da 15 milioni, conclusa in extremis che ha provocato dei ritardi nell'ufficializzazione da parte della Lega Serie A poiché, trattandosi di un trasferimento internazionale, era necessario un doppio passaggio Figc-Lega. Un arrivo possibile anche grazie alla cessione di PEROTTI al Fenerbahce e KLUIVERT al Lipsia. Torna a Roma anche HOEDT ma sponda Lazio, in prestito con diritto di riscatto dal Southampton. L'Inter, ufficializzato DARMIAN dal Parma, riesce a cedere in prestito JOAO MARIO allo Sporting e trova l'accordo per la risoluzione contrattuale di ASAMOAH. Uniche cessioni concretizzate perché resta a Milano NAINGGOLAN con il Cagliari che non ha presentato un'offerta ritenuta congrua dal club nerazzurro. Riesce invece a vendere benissimo l'Atalanta che incassa addirittura 40 milioni di euro dalla cessione di Amad Traoré allo United che aveva inizialmente trovato l'intesa con il Parma. Nulla di fatto per il Milan che ha cercato fino all'ultimo un difensore centrale da regalare a Pioli ma saltato KABAK, non trova l'intesa neppure con lo Strasburgo per SIMAKAN. La squadra rossonera ha ceduto, invece, in prestito per una stagione Diego Sebastián LAXALT Suárez al Celtic. Colpo importante in attacco per il Verona che fa tornare in Italia KALINIC acquistato a titolo definitivo dall'Atletico Madrid. Si rivedranno in Serie A anche PUSSETTO e DEULOFEU che dal Watford approdano all'Udinese, insieme a MEKENGO del Nizza. Sfumato RAMIREZ, il Torino si aggiudica BONAZZOLI approdato in granata dalla Sampdoria in prestito con obbligo di riscatto, a titolo temporaneo preso anche GOJAK dalla Dinamo Zagabria. Colpo a centrocampo per il Sassuolo che ottiene in prestito MAXIME LOPEZ dall'Olympique Marsiglia. E nonostante non si sia concretizzato il ritorno di Nainggolan, il Cagliari si rinforza comunque con OUNAS del Napoli. Attivissimo anche il Parma del nuovo proprietario Krause che, ceduto Darmian, lo ha sostituito con BUSI dallo Charleroi e si è aggiudicato anche OSORIO dal Porto, oltre a NICOLUSSI a centrocampo, ceduto invece SILIGARDI al Crotone che si è rinforzato in difesa con LUPERTO. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie