Spadafora, legge riforma sport non si fermerà

Ministro replica al Consiglio Coni: 'presto sciolti ultimi nodi

(ANSA) - ROMA, 23 SET - "Non ho ancora letto il documento approvato oggi - a maggioranza - dal Consiglio nazionale del Coni. Ho massimo rispetto per i lavori del Consiglio e sono certo che le richieste saranno nel merito della legge delega.
    Sono costretto a spegnere le speranze di chi si augura che la legge si fermi o sia su un binario morto: stiamo procedendo nei tempi previsti, scioglieremo all'interno della maggioranza i pochi nodi ancora da chiarire e sono certo che in Consiglio dei ministri porteremo un testo condiviso e lungamente atteso dalla maggioranza dei lavoratori sportivi, degli atleti degli enti, delle associazioni e delle società sportive". Così il ministro Spadafora, in una nota, replica al Coni.
    Mai come quest'anno il Governo ha investito nello sport, a tutti i livelli - afferma ancora Spadafora -. Il mio e il nostro impegno è continuare su questa strada con la massima determinazione, ascoltando tutti ma assumendoci poi le responsabilità necessarie per riformare finalmente il mondo dello sport e renderlo ancora più competitivo, trasparente e all'altezza delle aspettative degli italiani", conclude il ministro (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie