Azzurri: Bonucci sfida Van Dijk, 'meritava Pallone d'Oro'

Olanda-Italia è anche match 'tra migliori difensori del mondo'

(ANSA) - ROMA, 06 SET - "Siamo stati lontani dieci mesi, ma ci siamo sentiti nei tre mesi a casa, spesso in gruppo con lo stesso ct, per far capire a tutti che siamo, appunto, un gruppo forte. Volevamo tornare a essere uniti come nel percorso che ci ha portato alla qualificazione. Ognuno di noi ci tiene a fare il proprio lavoro e il proprio compito, questa non è più una selezione, ma una vera squadra".
    Alla vigilia della sfida con l'Olanda, Leonardo Bonucci descrive così l'ambiente della nazionale, tenendo anche a sottolineare che "dopo la mancata qualificazione al Mondiale abbiamo ritrovato entusiasmo grazie anche ai giovani, il ct ha battuto tanto su questo tasto. Il nostro trasporto al momento dell'inno? abbiamo voluto far capire com'era bello ritrovarsi e ricominciare dopo dieci mesi, è normale che la prima partita sia andata così".
    Per Bonucci Olanda-Italia sarà anche una sfida tra grandi protagonisti del reparto arretrato. "Siamo fortunati, domani vedremo due dei migliori difensori al mondo - dice - come Chiellini e Van Dijk, due tra i primi cinque in assoluto, che interpretano il ruolo in modo eccellente. Van Dijk ha dimostrato in Premier e nella sua nazionale di meritare il Pallone d'Oro, ma Giorgio è uno dei più forti da ben 15 anni. Loro hanno un modo diverso di difendere rispetto a noi, più fisico, mentre noi più tattico".
    Cosa pensa della Nations League in generale? "È una competizione importante, che ci permette di confrontarci contro grandi Nazionali come l'Olanda. Il pareggio con la Bosnia nella prima giornata complica il nostro cammino, ma anche la prima volta abbiamo cominciato così e poi siamo andati addirittura vicini a giocarci la fase finale". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie