Ansu Fati diventa marcatore più giovane della Spagna

4-0 a Ucraina, giovane asso Barça e Sergio Ramos danno spettacolo

Il giovanissimo attaccante del Barcellona Ansu Fati è diventato questa sera il marcatore più giovane in assoluto nella storia della nazionale di Spagna realizzando una delle quattro reti con cui la 'Roja' ha battuto l'Ucraina per 4-0 in una partita di Nations League.
    Ansu Fati ha segnato il terzo gol dei suoi, e con i suoi 17 anni e 311 giorni ha battuto il primato di precocità stabilito da Juan Errazquin contro lo Svizzera a Berna quasi un secolo fa, ovvero l'1 giugno 1925, quando aveva 18 anni e 344 giorni.
    Fati è anche il secondo esordiente più giovane in assoluto, battuto solo da Angel Zubieta che nel 1936 giocò contro la Cecoslovacchia a 17 anni e 284 giorni.
    Nato nella Guinea-Bissau ma trasferitosi in Spagna con la famiglia da quando aveva sette anni, Ansu Fati ha ottenuto la nazionalità spagnola nel settembre del 2019.
    Da sottolineare, questa sera, anche la prestazione di Sergio Ramos, che segnando una doppietta (con un rigore, per fallo su Fati, e con un colpo di testa) ha raggiunto quota 23 reti con la maglia della nazionale, quota che condivide con una 'leggenda' come Alfredo Di Stefano.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie