Friedkin, la Roma per me non è business ma passione

'Responsabilità enorme, mi ha convinto amore tifosi per squadra'

(ANSA) - ROMA, 03 SET - "Abbiamo una responsabilità enorme, non potevamo indugiare troppo, perché c'è tanto lavoro da fare".
    Nella sua prima intervista italiana, direttamente sul sito del club, il nuovo proprietario della Roma Dan Friedkin parla del compito che lo attende e del futuro. "Se è corretto dire che per noi non si tratta solo di un altro business? - dice -.
    Assolutamente si. Sebbene gestiremo il Club con la professionalità, il rigore e la dedizione di qualsiasi nostra attività, questa è prima di tutto una passione: per la città, per la squadra, per la gente che le circonda, e per il calcio".
    Poi spiega cosa ha catturato la sua immaginazione, spingendolo ad acquisire il club: "La passione dei tifosi locali, della Curva Sud e dei sostenitori in tutto il mondo. E la città è uno dei miei posti preferiti al mondo". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie