Barcellona: riunione Jorge Messi-Bartomeu, non c'è accordo

Il padre della 'pulce' ha ribadito al patron blaugrana l'intenzione del figlio di andare via

È durata un'ora e mezza la riunione fra il presidente del Barcellona Josep Maria Bartomeu, il dirigente blaugrana Javier Bordas e Jorge e Rodrigo Messi, rispettivamente padre e fratello del fuoriclasse argentino. Sono stati 90 minuti di discussioni che non hanno portato ad un accordo, perché ognuno è rimasto sulle proprie posizioni. Jorge Messi ha ribadito l'intenzione del figlio di andarsene, e di farlo senza pagamento della clausola rescissoria mentre il Barcellona continua a sostenere che vanno pagati i 700 milioni della clausola. Bartomeu ha comunque precisato che il Barcellona considera tuttora Messi "il punto centrale del suo progetto" e che quindi non vorrebbe privarsene e anzi vorrebbe allungargli il contratto fino al 2023. A quel punto papà Messi avrebbe di nuovo ribadito che il figlio vuole andarsene: "È stata un'avventura durata 20 anni, ma è finita", avrebbe detto nel corso del colloquio.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie