Bartomeu prepara futuro Barca, colloqui con Koeman

N.1 club in contatto con ct dell'Olanda ed ex bandiera blaugrana

Josep Maria Bartomeu, presidente del Barcellona, ha deciso di intervenire personalmente per avviare la rivoluzione del Barcellona, dopo la scioccante eliminazione dalla Champions contro il Bayern Monaco, vittorioso 8-2 sui catalani.
    Con l'allenatore Quique Setien e il ds Eric Abidal ormai al capolinea, il n.1 dei catalani - secondo il Mundo Deportivo - vuole puntare su un nome suggestivo cui affidare la panchina.
    Ronald Koeman, che con il suo gol su punizione regalò nel 1992 la prima Champions al Barcellona, è il favorito. L'olandese non è l'unico della lista, ma quello con il maggior numero di estimatori, dentro e fuori il club.
    Bartomeu ha avviato personalmente i colloqui con Koeman, chiedendogli la disponibilità ad allenare il Barca. Il possibile arrivo dell'olandese al Camp Nou, però, non è facile. Attuale ct dell'Olanda, Koeman non è disposto a trasferirsi al capezzale del Barca solo per 10 mesi: lascerebbe il proprio Paese solo per un progetto sportivo a lungo termine e, se Bartomeu lo facesse firmare per tre anni, condizionerebbe anche la scelta del proprio successore alla presidenza.
    Koeman, dunque, sarebbe davvero disposto a lasciare la Nazionale olandese per allenare un Barcellona senza grandi disponibilità economiche, dunque impossibilitato ad acquisire rinforzi per la prossima stagione e che peraltro - fra qualche mese - avrà un nuovo presidente? Un interrogativo al momento senza risposta.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie