Bayern Monaco, Thomas Mueller rinnova fino al 2023

L'attaccante: 'Era la mia priorità, qui per passione'. E il club già si allena

Continua l'avventura di Thomas Mueller al Bayern Monaco: l'attaccante classe '89 ha infatti firmato il rinnovo di contratto con il club tedesco fino al 2023.

Mueller è entrato a far parte della famiglia del Bayern all'età di 10 anni e, dopo la trafila nelle giovanili, ha vinto tutto quello che si poteva vincere in prima squadra: 8 Bundesliga, 5 Coppe di Germania, 5 Supercoppe, la Champions League, la Supercoppa e il Mondiale per club nel 2013. A questo va aggiunto il Mondiale conquistato con la Germania nel 2014 in Brasile.

"Sono sicuro - ha commentato Mueller - che quando si riprenderà a giocare, continueremo ad ottenere molti successi. Questo mi stimola. Per me era la priorità numero uno estendere il contratto e il club la vedeva allo stesso modo. Sono al Bayern da due terzi della mia vita: per me questa società non è solo un datore di lavoro, è la mia passione".

La squadra bavarese, tra l'altro, è stata ieri la prima grande d'Europa a tornare ad allenarsi. Poco dopo le 10, come annunciato dal club, i giocatori si sono ritrovati al centro sportivo arrivando uno a uno, a distanza di tempo e restando dapprima isolati nel garage dell'impianto. Quindi, sono andati in campo a piccoli gruppi, composti da non più di 5 persone, tenendo una distanza di un metro e mezzo. Il protocollo stabilito dal Bayern prevede inoltre spogliatoi separati, con un massimo di 2 persone per ogni stanza; vietate strette di mano e abbracci. Poi, in campo, lavoro fisico a distanza di sicurezza, pallone tra i piedi, ma nessun contrasto.

Venerdì scorso, infine, era stato prolungato fino al 2023 anche il contratto dell'allenatore Hansi Flick, assunto a titolo provvisorio a novembre dopo il licenziamento di Niko Kovac (di cui era il vice).

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie