Coronavirus, dimesso il portiere turco Rustu

L'ex Barcellona positivo dopo un viaggio negli Usa. Era ricoverato a Istanbul

È stato dimesso dopo oltre una settimana in ospedale Rustu Recber, l'ex portiere turco del Barcellona nominato migliore al mondo nel suo ruolo nel 2003, che era stato ricoverato a Istanbul dopo essere risultato positivo al coronavirus. Lo riporta la Cnn turca.

Nei giorni scorsi i sanitari che avevano in cura il 46enne, a lungo giocatore della Nazionale e dei club di Istanbul Fenerbahce e Besiktas, avevano riferito di un costante miglioramento delle sue condizioni dopo una fase che era stata definita critica. Rustu era risultato positivo al Covid-19 al ritorno da un viaggio negli Stati Uniti. La sua scelta di non mettersi inizialmente in quarantena aveva suscitato critiche sui social media.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie