Champions: Psg contro polizia tedesca, tifosi non rispettati

Club Parigi dopo ko a Dortmund: "Ore di controlli alla frontiera"

Pesa parecchio la sconfitta in casa del Borussia, ma il Paris saint Germain si è detto anche "sorpreso" per il trattamento riservato dalla polizia tedesca ai tifosi francesi che da Parigi hanno raggiunto Dortmund per l'andata degli ottavi di Champions. Il Psg ha denunciato in particolare la durata dei controlli alle frontiere, giudicando "non rispettoso" per i supporter. "Il fatto di trattenere per oltre cinque ore i tifosi facendo arrivare alcuni di loro in ritardo sul calcio d'inizio del match non è rispettoso per chi si è mosso da Parigi alle due di notte" la protesta del club. E gli stessi gruppi organizzati sostenitori di Neymar e compagni hanno protestato sui social parlando di "condizioni inaccettabili" di trattamento da parte della polizia tedesca durante il loro viaggio a Dortmund. Secondo il club, la polizia è stata disorganizzata per quanto riguarda l'afflusso dei tifosi, con ritardi anche nella consegna dei biglietti.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie