Inzaghi, Lazio-Inter è sfida scudetto ma non decisiva

Per Conte è una "partita tra outsider del campionato"

"Sentire parlare di sfida scudetto fa effetto, la classifica dice questo, affrontiamo un avversario forte e determinato, cercheremo di fare una grande partita di fronte ai nostri tifosi. Sarà importante ma non decisiva perché dopo ci saranno ancora 14 gare da giocare. Certo, vincere una partita simile, però, darebbe una grande spinta in più". Così Simone Inzaghi alla vigilia della partita con l'Inter allo stadio Olimpico. Il tecnico della Lazio, sulla lotta a tre al vertice, riconosce che "la Juventus è davanti a tutti da anni per programmazione ed idee, quest'anno noi e l'Inter faremo di tutto per crearle dei problemi nella conquista del nono scudetto consecutivo".  

"Partita scudetto? E' una partita tra due outsider del campionato italiano. E' questa la definizione migliore per la partita di domani'': dice invece il tecnico dell'Inter Antonio Conte in vista del match contro la Lazio. ''Loro sono ormai una realtà consolidata nel campionato italiano. L'anno scorso hanno vinto la Coppa Italia - aggiunge - quest'anno la Supercoppa. Si stanno imponendo a livello di trofei. Hanno tenuto i giocatori più forti aggiungendone di nuovi e c'è l'ottimo lavoro di Inzaghi''.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie