Calcio

Calciomercato: Torres va al Milan, alla Roma il greco Holebas

Holebas nella Capitale

Il Milan ha acquisito Fernando Torres in prestito biennale dal Chelsea e della stessa durata è il contratto firmato dal trentenne attaccante spagnolo, fino al 30 giugno 2016. L'annuncio ufficiale è arrivato con un comunicato pubblicato sul sito del club mentre iniziava il debutto in campionato dei rossoneri contro la Lazio, con Torres in tribuna in veste di spettatore assieme alla famiglia.

Ecco l'annuncio

 

Gli ultimi giorni di mercato sono davvero frenetici, c'è anche la trattativa lampo della Roma con il Paris SG per RABIOT e quella, di nuovo, con l'Olympiacos stavolta per il jolly difensivo HOLEBAS, visto che sembra difficile, per il d.s. Sabatini, arrivare a SANTON o DARMIAN, mentre si lavora ancora su BASA (ROMAGNOLI andrà alla Sampdoria). C'è poi la corsa verso SHAQIRI, talento del Bayern Monaco che piace a mezza serie A ma la proposta dello Spartak Mosca, che ha offerto ai bavaresi 20 milioni cash, ha spiazzato tutti.

La Juve tiene in caldo con lo United la pista per il prestito di 'Chicharito' HERNANDEZ, ed è tornata su GUARIN che, pur essendo entrato nell'ordine di idee di lasciare l'Inter, non ha ancora deciso il proprio futuro, mentre l'altro nerazzurro ALVAREZ è in Inghilterra per 'stringere' con il Sunderland. Il sogno di Thohir in entrata continua a essere LAVEZZI.

Il Benfica ha rilanciato con il Milan, arrivando a 6 milioni, per avere CRISTANTE, dall'Inghilterra danno invece TAARABT in riavvicinamento ai rossoneri, che trattano anche VAN GINKEL, mentre CUADRADO rimarrà alla Fiorentina visto che il Barcellona ha preso Douglas del San Paolo.

I viola vedono intanto sfumare STAMBOULI, perchè il Montpellier lo ha ceduto al Tottenham, che ora, a sua volta, potrebbe dare SANDRO al Napoli. In Brasile si dà per certa anche un'offerta del Milan per la nuova stella del Santos, il centravanti GABRIEL detto anche Gabigol. In realtà su questo promettentissimo ragazzo c'è un diritto di precedenza del Barcellona, messo nero su bianco ai tempi del trasferimento di Neymar in Catalogna. L'Atletico Madrid non ha ancora rinunciato a CERCI, ma deve autofinanziarsi con un paio di cessioni, problema che non ha l'Arsenal che però non è del tutto convinto. La Lazio ha messo sul mercato ONAZI, e c'è un'offerta dall'Inghilterra, mentre per CAVANDA è tornato a farsi vivo il Magonza. Sfuma il bosniaco SUSIC per il Verona, visto che ora l'Hajduk ha raddoppiato (da 1 a 2 milioni) la cifra per il prestito oneroso. Al Sassuolo serve sempre un portiere e ora ha ripreso la candidatura di SORRENTINO. Colpo del Genoa, cha dal Bruges ha preso quel LESTIENNE che piaceva anche al Milan. Respinta dal Napoli la richiesta dell'Hertha Berlino per PANDEV: ora il macedone potrebbe rimanere alla corte di Benitez, dove arriverà lo spagnolo DAVID LOPEZ.

Holebas nella Capitale,in corso visite mediche
Il nuovo acquisto della Roma, José Holebas, è sbarcato nella Capitale. Il 30enne terzino ellenico, acquistato dall'Olympiacos come il connazionale Manolas, è arrivato da Atene questa mattina all'aeroporto di Fiumicino, e ora si trova al Policlinico Gemelli per sostenere le visite mediche. Il giocatore, accompagnato dal suo agente, successivamente si trasferirà a Trigoria per firmare il contratto e conoscere il tecnico Garcia e i suoi nuovi compagni in giallorosso.

 

Inter: Thohir sogna colpo Lavezzi in extremis

di Mattia Todisco

Tre giorni per piazzare l'ultimo colpo di mercato. Erick Thohir non ha abbandonato la speranza di regalare ai tifosi dell'Inter un acquisto di grande valore, in grado di dare ancora più forza alle speranze per la stagione appena cominciata. Dopo il 6-0 allo Stjarnan che ha dato ai nerazzurri il pass per il tabellone principale di Europa League, il presidente indonesiano sta studiando assieme alla dirigenza come portare a Milano Ezequiel Lavezzi, attaccante argentino esploso nel Napoli sotto la guida di Walter Mazzarri e che il tecnico spera di poter riabbracciare a breve. Un'operazione non facile, soprattutto considerando che lunedì sera il mercato chiuderà i battenti e che l'Inter sta ancora cercando di chiudere due operazioni in uscita fondamentali per poter fare cassa e lanciare l'assalto all'attaccante.

La prima riguarda Ricardo Alvarez, che dovrebbe accasarsi al Sunderland in prestito con obbligo di riscatto in caso di salvezza del club inglese, la seconda è invece la cessione di Fredy Guarin. Il direttore tecnico Piero Ausilio sta lavorando in queste ore per trovare una destinazione al colombiano, in attesa di un'offerta ufficiale dallo Zenit San Pietroburgo o dal Manchester United, le squadre che nelle ultime settimane hanno mostrato interesse per il centrocampista. L'addio dei due giocatori viene ritenuto fondamentale per poter completare la rosa con l'acquisto di Lavezzi, ma i margini per poter trovare un accordo con il giocatore e il Paris Saint Germain sono sempre più risicati. La giornata di oggi ha visto impegnato Thohir fin dal mattino con il Consiglio d'amministrazione della società, che ha approvato il bilancio del primo semestre del 2014 e ratificato le nomine di Micheal Bolingbroke in qualità di nuovo CEO e di Javier Zanetti come vicepresidente. L'argentino non era presente a Milano perché impegnato a Montecarlo per i sorteggi della fase a gironi di Europa League. L'Inter ha pescato Dnipro, Saint Etienne e Qarabag. "A livello europeo - è stato il commento di Zanetti - tutte le partite sono difficili, facciamo parte di un girone impegnativo, con trasferte impegnative anche in termini di distanze. Dobbiamo dimostrare di essere forti in ogni gara. Il Saint Etienne ha una grande storia e va rispettata, mentre quello che posso dire a proposito della trasferta in Ucraina è che la situazione è delicata, vedremo cosa deciderà la Uefa".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



Modifica consenso Cookie