Nba: dominio Sixers anche su Utah, Lakers ancora ko

Gallinari con 23 punti trascina Atlanta alla vittoria su Orlando

 I Sixers hanno battuto anche Utah Jazz e si sono confermati la squadra più forte di quest'anno in Nba. La formazione di Philadelphia, capolista della Eastern Conference ha infatti vinto il big match del turno di questa notte, piegando al primo supplementare la resistenza di Utah, capolista della Western. Partita combattuta e a lungo in equilibrio, decisa nelle battute finali dalla forza esplosiva di Joel Embiid, autore di 40 punti e 19 rimbalzi. E' finita 131-123, ma Utah resta al comando a ovest, mentre i Sixers continuano la loro marcia inarrestabile a est.

Alle spalle delle prime vince con merito Brooklyn, che è andata a espugnare l'ex casa di James Harden, quella dei Rockets, ormai irriconoscibili rispetto alla stagione passata. I Nets hanno prevalso per 132-114, e il 'barba' ha fatto piangere i suoi ex tifosi con l'ennesima tripla doppia, 29 punti, 14 assist e 10 rimbalzi. Per i Rockets è la 13ma sconfitta consecutiva, che vale il penultimo posto a ovest. Brooklyn continua invece la sua corsa alle spalle di Philadelphia, quella di oggi è la decima vittoria nelle ultime 11 partite.

Perdono colpi e il passo con le migliori invece i Lakers, sconfitti 123-120 dai non irresistibili Sacramento Kings. Tra i campioni in carica, alla sesta sconfitta nelle ultime otto partite, hanno pesato le assenze di LeBron James, Anthony Davis e Marc Gasol.

Serata positiva per gli Hawks di Danilo Gallinari, che hanno vinto 115-112 su Orlando Magic, con l'azzurro in gran forma, partito da titolare, per lui 23 punti, 9 rimbalzi e 6 assist.

Nelle altre sfide Dallas ha battuto Oklahoma 87-78, i Cavs si sono arresi ai Pacers 114-111, i Raptors sono incredibilmente caduti in casa contro Detroit, ultima in classifica, con un pesante 129-105. Infine Chicago ha sconfitto New Orleans 128-124. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie