Nba, guarito Wood dei Pistons. In coma un cameraman

Il giocatore di Detroit era stato fra i primi contagiati

Arrivano notizie di segno opposto dalle cronache del coronavirus in ambito Nba. Il giocatore Christian Wood dei Pistons, fra i primi ad essere contagiato, sarebbe infatti guarito. Lo riferisce Skysport, ricordando che il promettente giovane della formazione di Detroit risultò positivo il 14 marzo scorso. L'agente del giocatore Adam Pansack ha riferito che Wood ha superato la malattia e "sta decisamente meglio".

Vanno male invece le cose per un cameraman che segue abitualmente le partite della Nba e che si trova in stato di coma a causa del coronavirus. L'uomo, di cui non è stata resa nota l'identità, secondo quanto riferisce l'edizione online del giornale spagnolo Marca, è un50enne specializzato in video sul grande basket americano; aveva lavorato in occasione della partita fra Utah Jazz e Detroit Pistons, appena quattro giorni prima che il torneo Nba venisse sospeso. Le sue condizioni dopo il ricovero in ospedale sono peggiorate e ora l'uomo è in stato di coma. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie