Sport
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Altri Sport
  4. Pugilato: Fury conferma addio, nessuna somma mi farà tornare

Pugilato: Fury conferma addio, nessuna somma mi farà tornare

"Sono ricco, lascio al top, ora mi dedicherò alla famiglia"

(ANSA) - ROMA, 27 APR - Tyson Fury dichiara che "nessuna somma di denaro" lo indurrà a tornare sul ring dopo il ritiro annunciato in seguito la sua vittoriosa difesa del titolo dei massimi Wbc su Dillian Whyte, sabato scorso davanti a 94.000 persone a Wembley. Le voci secondo cui sarebbe tentato di affrontare il campione Wba, Ibf e Wbo Oleksandr Usyk o dare la rivincita a Anthony Joshua sono state smentite dallo stesso colosso britannico durante un'intervista tv: "Questa è la verità, la verità del Vangelo. Ho finito", ha detto Fury.
    "Io sono felice, sono in salute, ho ancora il cervello, posso ancora parlare. Ho una bellissima moglie, ho sei figli e la boxe è uno sport molto pericoloso, basta un solo colpo sfortunato e potresti non alzarti più - ha dichiarato -. Lascio da campione, sono solo il secondo uomo nella storia a ritirarsi campione imbattuto dei pesi massimi. I soldi? Ne ho abbastanza per avere tutto ciò di cui ho bisogno".
    "Sono stato sempre in viaggio negli ultimi dieci anni, in tutto il mondo, per la boxe. Ora avrò tempo per essere padre o marito, fratello o figlio. Ho bisogno di questo tempo per me - ha proseguito -. Volevo solo uscire dalla cima, con il botto.
    Quasi 100.000 a Wembley, non dimenticheranno tanto presto il 'Gypsy King', e nessuna somma mi farà tornare dalla pensione, perché sono molto felice". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie