Sport

Atleti olimpici e paralimpici Fiamme Gialle ricevuti dal Papa

Tra loro le medaglie d'oro Palmisano, Patta, Desalu e Sabatini

(ANSA) - ROMA, 22 SET - Una numerosa delegazione di atleti olimpici e paralimpici dell'atletica leggera Fiamme Gialle, insieme ad alcuni ragazzi delle sezioni giovanili, è stata ricevuta dal Papa in Vaticano. La rappresentanza gialloverde, tra cui le medaglie olimpiche Antonella Palmisano (oro nella 20km di marcia), Fostine Desalu e Lorenzo Patta (oro nella staffetta 4x100m), e quelle paralimpiche Ambra Sabatini e Martina Caironi (oro e argento nei 100m categoria T63) è stata accompagnata all'udienza dagli atleti e dai tecnici di Athletica Vaticana, che hanno voluto dare un segno di amicizia e di stima, non solo sportiva, alle Fiamme Gialle, nonché di gratitudine per le numerose attività fatte insieme negli ultimi anni.
    A partire dall'Asta di beneficienza dello scorso anno, fino al meeting "We run together" di ieri, con cui sono proseguiti i festeggiamenti per il Centenario dell'atletica leggera gialloverde, le Fiamme Gialle e la "squadra del Papa" sono state fianco a fianco in iniziative intese a sottolineare il messaggio universale dello sport come strumento di solidarietà e possibilità anche di riscatto sociale. Gli atleti hanno condiviso con il Santo Padre la loro esperienza olimpica, mostrato le medaglie e fatto dono della medaglia commemorativa dei Cento Anni. Particolarmente toccante è stato il momento in cui Sabatini, con un gesto spontaneo, ha voluto mettere al collo di Francesco la propria medaglia d'oro. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie