Doping: il Tas respinge il nuovo ricorso di Schwazer

Dopo il gip di Bolzano il marciatore opposto a Wada e World Athletics

Il Tribunale arbitrale dello Sport di Losanna ha respinto il ricorso di Alex Schwazer sul caso che ha portato alla sua squalifica doping, in un nuovo arbitrato che lo vedeva opposto alla federazione mondiale d'atletica, World Athletics, e all'agenzia mondiale antidoping, la Wada. Lo apprende l'ANSA da fonti della giustizia internazionale.
Schwazer aveva avanzato richiesta di "misure provvisorie" al Tas, dopo che un'ordinanza del gip di Bolzano lo aveva scagionato dalle accuse di doping sottolinendo presunte scorrettezze della federazione e della Wada.

"Attendiamo ad ore la decisione del tribunale federale svizzero". Ha commentato così il legale del Alex Schwazer, l'avvocato bolzanino Gerhard Brandstaetter la notizia del Tas che ha respinto il ricorso contro la sua sospensione per doping. "Abbiamo anche ricevuto una lettera della Wada, che ha ribadito che non ammetterà Alex alle gare, ma l'unica cosa che può sbloccare davvero la situazione è il Tribunale federale svizzero", ha agginto Brandstaetter. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie