Tokyo: appello Giusy Versace "tragico Italia senza inno"

Deputata campionessa paralimpica, "va trovata una soluzione"

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - "Ho corso tante volte indossando la maglia dell'Italia, ho segnato record, vinto medaglie e sentito i brividi ascoltando il nostro inno... mi strazia il cuore anche solo l'idea che la decisione del #CIO il prossimo 27 Gennaio possa mettere tutto questo in discussione. Da atleta faccio un appello a tutti coloro che possono contribuire a trovare velocemente una soluzione per il bene dello #sport, il rispetto degli atleti e per la Nazione intera che non merita una sospensione tanto storica quanto ingiusta!".
    Dal proprio profilo Facebook, la parlamentare di Forza Italia Giusy Versace, che è anche una campionessa paralimpica finalista sui 200 metri a Rio 2016 e argento agli Europei, lancia un appello affinché Coni e governo trovino una soluzione al problema che, se non risolto, rischia di 'cancellare' dai Giochi di Tokyo l'inno e la bandiera italiana.
    Secondo la Versace (che è anche nipote del celebre stilista assassinato a Miami), sarebbe "uno scenario tragico e incommentabile che spero si possa seriamente scongiurare! Ci sono atleti che, anche durante la pandemia hanno investito tempo e soldi, che hanno sudato e combattuto per inseguire il sogno di #Tokyo2021. LORO NON LO MERITANO, L'ITALIA NON LO MERITA❤🤞".
    "Da ATLETA e con il cuore in mano, VI PREGO di mettere da parte ogni interesse personale - è la riflessione della deputata-campionessa - e di trovare un accordo per il rispetto che tutti noi meritiamo ma che, in particolare, meritano gli atleti che con l'azzurro sulle maglie e nel cuore, portano alto il nome DELL'ITALIA, del #TRICOLORE e dello #SPORT". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie