Nuoto: Giappone sospende campione Seto, 'e' adultero'

Promessa olimpica fermo fino a dicembre. 'Mi scuso con tutti'

(ANSA) - ROMA, 14 OTT - Squalificato per adulterio. E' quello che e' capitato al quattro volte campione del mondo di nuoto giapponese Daiya Seto, che dovra' star fermo fino alla fine dell'anno dopo che un settimanale locale di gossip aveva pubblicato le sue foto in un 'love hotel', con una donna che non era sua moglie.
    Seto, secondo quanto ha stabilito la federnuoto di Tokyo senza preoccuparsi che il suo campione ha ambizioni olimpiche e si prepara a Tokyo 2020, non potra' gareggiare ne' allenarsi con il resto della nazionale (ma da solo, ovviamente, si') fino alla fine dell'anno. In piu' e' stato sospeso dal ruolo di capitano della nazionale nipponica di nuoto.
    Nel suo palmares Seto conta quattro titoli mondiali, e' campione in carica dei 200 e 400 misti, e in quest'ultima distanza e' stato medaglia di bronzo a Rio 2016. "Penso che le mie scuse siano continuare a nuotare e ricostruire la fiducia della mia famiglia, che e' stata profondamente ferita dal mio comportanto irresponsabile - le parole del nuotatore - Voglio continuare ad affrontare con serieta' il mio sport, perche' tutti ancora mi identifichino come un campione del nuoto". E niente altro. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie