Moto: Sbk; Locatelli campione del mondo vincendo ogni gara

Lombardo domina in SuperSport, solo Giacomo Agostini come lui

(ANSA) - BARCELLONA, 20 SET - Andrea Locatelli, il dominatore: al Montmelò ha festeggiato, in un colpo solo, il decimo successo in undici gare e il titolo Mondiale della Supersport. E' il primo italiano della storia a laurearsi campione nelle medie cilindrate.
    E va detto che non era mai successo nel paddock del Campionato del Mondo di Superbike, e poche volte nella storia delle competizioni motociclistiche, che un pilota conquistasse il titolo iridato dopo aver vinto tutte le gare della sua categoria. Con Locatelli, un rookie dopo aver lasciato la classe Moto 2, è successo, visto che l'unica volta che non si è imposto nel 2020 è stato a causa del maltempo. L'ultimo era stato nel 1970 Giacomo Agostini: anche lui aveva conquistato il titolo mondiale portando a casa tutte le gare. Locatelli (Bardahl Evan Yamaha, ovvero il miglior team di questa categoria) lo ha imitato, mettendo le mani sul titolo iridato SuperSport dopo aver sempre vinto, su ogni circuito. Il Mondiale SSP non aveva mai visto nulla di simile. Ora, al sesto round di una stagione che ne prevede otto, Locatelli ha già chiuso i giochi. Ha vinto il titolo e mandato in fumo le speranze dei suoi avversari. E per lui ci sono altre possibilità di successo nel 2020: vincendo tutte le gare in programma potrebbe superare la striscia di 12 vittorie firmate da Marc Marquez nel 2014 in MotoGP. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie