Pancalli celebra Paralimpiadi Roma '60, da qui nostra storia

N.1 Cip: "Ragazzi esempio di vita, un pensiero a Zanardi"

(ANSA) - ROMA, 18 SET - "Oggi affrontiamo sfide importanti per tutto lo sport, ricordare che in questo luogo è partita la storia del movimento paralimpico significa ricordare l'importanza dello sport nella vita delle persone, uno strumento di integrazione, storie di ragazze e ragazzi che sono un esempio di vita. Tra questi, il nostro pensiero va costantemente ad Alex Zanardi". Così il presidente del Comitato italiano paralimpico Luca Pancalli, in occasione della celebrazione delle Paralimpiadi di Roma 1960 allo stadio 'Paolo Rosi' della Capitale, dove 60 anni fa si tenne la cerimonia di inaugurazione dei primi Giochi paralimpici della storia.
    "Se oggi siamo qui - ha aggiunto Pancalli - è grazie a un visionario come Antonio Manlio che ebbe una grande intuizione.
    Qualcosa di cui andare orgogliosi, in uno stadio che è la storia di Roma e che mi ricorda l'ultimo allenamento prima dell'infortunio". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie